Rivenditori Rivenditori

Gli Audit aziendali per le organizzazioni che utilizzano il marchio collettivo di qualità.

dettaglio notizia

Un audit è un'ispezione sistematica, documentata e indipendente che ha come scopo quello di verificare la conformità dei prodotti e dei processi aziendali ai requisiti espressi dal Regolamento del Consorzio Produttori Italiani Materassi di Qualità.

Un audit è un’ispezione sistematica, documentata e indipendente che ha come scopo quello di verificare la conformità  dei prodotti e dei processi aziendali ai requisiti espressi dal Regolamento del Consorzio Produttori Italiani Materassi di Qualità.

Tale conformità  dovrà essere dimostrata tramite evidenze oggettive raccolte per mezzo di colloqui con il personale, attraverso l’analisi di documenti e l’osservazione di come vengono svolte le attività gestionali del sistema Qualità.

 

L’Audit è uno strumento che serve per verificare che le attività siano condotte in modo corretto e che i processi siano progettati in modo da essere conformi ai requisiti contrattuali.
Vengono analizzati  tutti gli aspetti, tecnici e organizzativi che possono essere determinanti  per dimostrare la capacità dell’azienda di fornire con regolarità un prodotto che soddisfi i requisiti del cliente, e quelli cogenti applicabili al prodotto stesso.
Grande importanza viene data all’analisi dei comportamenti dei dipendenti per poter valutare il grado di consapevolezza e di conoscenza delle  problematiche della qualità e della riduzione del rischio di non-conformità.

La realizzazione della Qualità, come piena e sostanziale capacità di soddisfazione dei bisogni e delle aspettative espresse ed implicite del Cliente, è un obiettivo “strategico” per il Consorzio.

 

L’audit rappresenta per l’azienda il momento centrale dell’iter di adesione al Consorzio in occasione del quale, oltre
all’accertamento  dell’efficacia del Sistema Gestionale, l’azienda può trarre profitto dalle osservazioni e commenti formulati dagli auditor.

Le attività di audit  riguardano principalmente i processi che rivestono maggiore criticità rispetto alla capacità di soddisfacimento dei requisiti del cliente, del Consorzio ed il rispetto dei requisiti cogenti per il prodotto/servizio.

 

Il Regolamento del Consorzio Produttori Italiani Materassi di Qualità (CPIMQ) che disciplina le modalità e la procedura per la concessione ed il mantenimento del diritto d’uso del Marchio per i materassi e i sistemi per dormire prevede che vengano effettuati Audit iniziali ed Audit di sorveglianza presso le unità produttive delle aziende associate.

 

Audit iniziale presso i nuovi Consorziati (art. 11.4 del Regolamento CPIMQ)
11.4.4  In occasione di tale visita, l’organismo di ispezione verifica la conformità del sistema qualità del Consorziato alla norma UNI EN ISO 9001 se l’azienda è certificata, oppure ai requisiti del  Regolamento se l’azienda non è certificata.
L’organismo di ispezione identifica la campionatura necessaria alle prove e la contrassegna. L’organismo di ispezione ha la facoltà di prelevare dei campioni. Il Consorziato non può negare il prelievo.

Al termine della visita, l’organismo di ispezione compila il rapporto di visita e lo invia al Consorzio.

 

L’ audit  iniziale serve per:

  • far verificare ad una persona indipendente i processi e le procedure del Sistema di Gestione  per la Qualità
  • controllare l’aderenza di quanto esaminato alla norma UNI EN ISO 9001 e/o al Regolamento CPIMQ
  • Valutare se la Politica, gli obiettivi  della Qualità e le strategie messe in atto dall’azienda sono congruenti con la Mission del Consorzio
  • Valutare  le caratteristiche qualitative dei prodotti e la possibilità di un miglioramento fondata sulla ricerca, innovazione e sviluppo tecnologico (audit di prodotto)
  • Controllare il rispetto delle procedure di riferimento e l’adeguatezza delle stesse al contesto dell’organizzazione
  • Valutare il Know-How aziendale e la competenza tecnica specifica, le tecnologie di produzione e la capacità produttiva (L’organizzazione deve disporre di personale qualitativamente e quantitativamente adeguato alle attività svolte)
  • Verificare l’adeguata gestione e tenuta sotto controllo di tutte le attività (tecniche, commerciali, amministrative, ecc.) connesse con la produzione di beni e servizi
  • Verificare i metodi di controllo del prodotto (controlli in ingresso + controlli in process + controlli finali)
  • Valutare i metodi utilizzati per la misura della soddisfazione del cliente e per la gestione dei Reclami/Resi
  • Verificare la capacità di soddisfare prescrizioni vincolanti (norme cogenti + Regolamento CPIMQ)
  • Verificare che il Sistema di Gestione  dei fornitori  soddisfi i requisiti specificati e sia realmente messo in atto
  • Verificare l’efficacia e l’efficienza dei processi ed identificare le opportunità di miglioramento
  • Stabilire l’efficacia del Sistema di Gestione della Qualità attuato per conseguire obiettivi di qualità specificata.

 

Audit di Sorveglianza - Controllo della produzione (art. 13.1 del Regolamento)

13.1.1.    Il Consorzio esercita un controllo continuo sul corretto uso del Marchio e può effettuare delle visite di sorveglianza presso le unità produttive dei Consorziati durante l’orario di lavoro tramite il proprio organismo di ispezione. In occasioni di tali visite, l’organismo di ispezione ha la facoltà di prelevare dei campioni su cui condurre delle prove di mantenimento a carico del Consorzio.

 

L’ audit  di sorveglianza serve per:

  • Far verificare ad una persona indipendente che il Sistema di Gestione per la Qualità mantenga nel tempo le sue caratteristiche di adeguatezza  alla norma UNI EN ISO 9001 e/o al Regolamento
  • Verificare il rispetto delle procedure di riferimento e l’adeguatezza delle stesse al contesto dell’organizzazione
  • Verificare l’efficacia e l’efficienza dei processi, principalmente il processo produttivo, e identificare le opportunità di miglioramento per  raggiungere gli obiettivi qualitativi dell’organizzazione e del Consorzio
  • Valutare  le caratteristiche qualitative dei prodotti, i controlli effettuati e la possibilità di un miglioramento fondata sulla ricerca, innovazione e sviluppo tecnologico (audit di prodotto)
  • Verificare il corretto uso del marchio del Consorzio sul prodotto, sui documenti cartacei e sul sito web
  • Verificare la gestione dei documenti e dei dati relativi al prodotto (certificati di prova, schede tecniche, schede di controllo, capitolati, ecc.)
  • Verificare il processo di comunicazione esterna (cataloghi – pubblicità – sito web – ecc.)
  • Valutare i metodi utilizzati per la misura della soddisfazione del cliente e per la gestione dei Reclami/Resi
  • Stabilire la conformità o meno degli elementi di un Sistema di Gestione della Qualità rispetto ai requisiti specificati dal Regolamento del Consorzio
  • Stabilire l’efficacia del Sistema di Gestione della Qualità attuato per conseguire obiettivi di qualità specificati dal Regolamento del Consorzio
  • Fornire all’organizzazione verificata l’opportunità di migliorare il proprio Sistema di Gestione della Qualità.
Potrebbe interessarti anche...
cerca
Cerca tra gli approfondimenti
le guide
Le guide Registrati e scarica le nostre guide ufficiali
Rivenditori
CERCA IL RIVENDITORE PIÙ VICINO A TE cerca
newsletter Vuoi ricevere consigli su come dormire in modo confortevole?
Dichiaro di aver letto l'informativa qui allegata e di accettare il trattamento dei miei dati personali per le sole finalità indicate.

Contattaci per Informazioni

promo guide