Rivenditori Rivenditori

Il Consorzio invita alla prova

dettaglio notizia

Da sempre il Consorzio Produttori Materassi di Qualità sostiene che per una scelta consapevole è indispensabile fare "la prova" del materasso.

Da sempre il Consorzio Produttori Materassi di Qualità sostiene che per una scelta consapevole è indispensabile fare “la prova” del materasso.
Che questo sia un passo indispensabile è facilmente comprensibile: solo sperimentando di persona le sensazioni che si provano sdraiandosi sul materasso che ospiterà il nostro corpo per almeno (sarebbe meglio dire: non oltre) sette anni di riposi notturni è possibile mettersi al riparo da amare sorprese. Che poi la prova sia limitata a pochi minuti non costituisce di per sé un problema. L’impressione che se ne ricava è infatti sempre molto significativa, perché il fisico e la mente registrano immediatamente le sensazioni più rimarchevoli, quelle che determineranno comunque il livello di comfort, a prescindere dalle modificazioni che la forza dell’abitudine riuscirà a indurre.

Sia gli aspetti più graditi che quelli meno graditi vengono infatti immediatamente evidenziati, perché regolarmente rappresentano gli elementi di maggiore importanza in una scelta che è sempre individuale e soggettiva. E’ un po’ come provare un paio di scarpe o un qualunque capo d’abbigliamento. O addirittura un’automobile. La prima sensazione è sempre la più importante e quella di cui tener conto prima di decidere per l’acquisto.

 

La validità di questa pratica è ormai riconosciuta da tutti: quella che fino a pochi anni fa era una convinzione esclusiva del Consorzio è diventata una consuetudine generalizzata, anche da parte di chi si dimostrava particolarmente scettico o restio.
Il perché è presto detto. Il maggiore beneficiario è ovviamente l’acquirente finale, che può in questo modo evitare di compiere una scelta avventata o dettata esclusivamente dalla moda o dal non meglio precisato consiglio di amici e parenti e, invece, imparare a dare ascolto a se stesso e al proprio corpo. Il signore di mezza età afflitto da qualche chilo di troppo troverà con ogni probabilità immediatamente più confortevole il materasso a molle insacchettate con un elevato coefficiente di sostegno che non il soffice e accogliente materasso in visco elastico tanto apprezzato dalla figlia quindicenne.
La soddisfazione dell’utilizzatore finale è o dovrebbe essere il massimo risultato desiderabile per il rivenditore, che difatti gioca un ruolo determinante sia nell’assistenza alla prova, sia nell’indirizzare i risultati e le sensazioni trasmesse dalla prova stessa verso una scelta davvero meditata.

A volte infatti chi effettua una prova non riesce a decifrare in maniera corretta tutte le impressioni che ne ricava. L’aiuto del negoziante diventa molto importante, perché con la sua competenza e con i suoi consigli riesce ad aggiungere quell’elemento di razionalità in più che può rendere veramente corretta l’individuazione del materasso più adatto e quindi orientarne l’acquisto.

 

In base a queste considerazioni il Consorzio ha deciso di dare un taglio molto particolare alla comunicazione di questi mesi: ha cioè ritenuto opportuno stimolare i rivenditori ad incoraggiare la prova del materasso e soprattutto a fornire loro ulteriori strumenti perché questa prova sia effettuata secondo le modalità più corrette.
La pagina pubblicitaria che compare in questo 2008 sulle maggiori testate specializzate affronta proprio questo tema, ed invita i negozianti a contattare il Consorzio per richiedere il cartello vetrina che alcuni selezionati punti vendita stanno già per ricevere. Si tratta di un cartello a libro, di ragguardevoli dimensioni ma facilmente sistemabile e spostabile, che stimola alla prova e offre una sorta di decalogo da seguire per l’individuazione del materasso più adatto alle esigenze di ognuno. Sono regole semplici, facili da imparare e da seguire, che mettono il potenziale acquirente nelle condizioni migliori per poter interpretare in maniera corretta le sensazioni che trarrà dalla prova del materasso che si accinge ad effettuare. Sono anche utili indicazioni per il negoziante per riuscire a capire con maggiore precisione le reali esigenze del cliente che, magari dimostrando qualche imbarazzo, non riesce ad esprimere compiutamente le proprie necessità.

Potrebbe interessarti anche...
cerca
Cerca tra gli approfondimenti
le guide
Le guide Registrati e scarica le nostre guide ufficiali
Rivenditori
CERCA IL RIVENDITORE PIÙ VICINO A TE cerca
newsletter Vuoi ricevere consigli su come dormire in modo confortevole?
Dichiaro di aver letto l'informativa qui allegata e di accettare il trattamento dei miei dati personali per le sole finalità indicate.

Contattaci per Informazioni

promo guide