Rivenditori Rivenditori

Materasso di qualità: quali sono le caratteristiche e i requisiti essenziali

dettaglio notizia

Scopri come riconoscere un materasso di qualità a partire dalla certificazione di prodotto

Sonno, salute e materasso.

La salute del sonno è un valore da difendere, oggi più che mai, perché è dimostrato dalla scienza che durante il riposo notturno recuperiamo le energie fisiche e consolidiamo nella memoria le informazioni acquisite durante il giorno. Uno dei lasciti del periodo appena trascorso è senza dubbio la nuova consapevolezza che la salute è un valore primario da tutelare e che non è per niente un fatto scontato, come una sorta di immunità garantita legata alla società del benessere.

Per dormire bene però serve come si sa un materasso adeguato che risponda cioè ai migliori standard qualitativi e che assicuri un comfort idoneo alle aspettative di chi l’acquista. Promettere queste doti è facile, ma poi bisogna garantirle nell’uso pratico. A chi intende acquistare un nuovo materasso dunque occorre dimostrare in modo oggettivo che le prestazioni vantate sono effettivamente reali.

La consapevolezza del consumatore è aumentata, così come di pari passo sono aumentati il prestigio e il valore della competenza scientifica e professionale. Scientificità e professionalità sono i due presupposti di base per una certificazione di qualità credibile, suffragata da test condotti in maniera oggettiva.

                                                                      

Le richieste del consumatore.

Ma quali sono le caratteristiche di un materasso che possono essere sottoposte al giudizio del consumatore con la certezza di un riscontro scientifico? Le richieste del consumatore riguardano la durabilità e resistenza, il comfort, l’igiene, la sicurezza e il prezzo. Mentre quest’ultimo aspetto viene valutato in modo diretto nel confronto con quanto proposto dal mercato, gli altri fattori sono misurabili con test di laboratorio conformemente a norme UNI e Schemi di Certificazione che ne attestino la corrispondenza tra la Norma e oggetto della certificazione.

La misurazione della qualità.

ErgoCert (Ente di Certificazione Ergonomica con sede a Udine) con la collaborazione del Consorzio Produttori Italiani Materassi di Qualità ha recentemente organizzato un webinar indirizzato ai produttori quali interlocutori principali della filiera.

Misurare la qualità significa dunque anche fare il punto sulla normativa di riferimento e sugli schemi di certificazione quali strumenti per oggettivare le caratteristiche qualitative nel materasso: durabilità, resistenza all’uso, fatica del bordo perimetrale (norma UNI EN 1957 e UNI 10707); misure e relative tolleranze (norma EN 1334); emissione composti organici volatili (VOC -norma EN ISO 12460-3, UNI EN ISO 16000-9); traspirabilità (norma UNI EN ISO 11092); sicurezza materassi e letti (norma UNI EN 1725); requisiti di sicurezza dei lettini da bambino (UNI EN 16890); origine del prodotto (Made in Italy - norma UNI 11674).

                                                                       

La misurazione del comfort avviene in conformità al Capitolato ErgoCert che applica sensori barometrici in grado di valutare la reazione della colonna vertebrale quando interagisce con il materasso. La certificazione ergonomica di ErgoCert assicura la conformità del materasso ai requisiti fissati scientificamente per le tre aree di riferimento dell’ergonomia: l’area politecnica (sicurezza del prodotto per l’utilizzatore e sua sostenibilità ambientale), l’area biomedica (garanzia di comfort, proprietà antidecubito e allineamento del rachide cervicale-angolo del collo) e l’area psicosociale (garanzia di usabilità e soddisfazione d’uso da parte dell’utilizzatore).

                                                                        

Gli audit eseguiti presso l’organizzazione aziendale sono finalizzati a verificare il rispetto delle procedure di riferimento e l’adeguatezza delle stesse al contesto dell’organizzazione. Al contempo la sorveglianza del mercato verifica la regolarità commerciale sul corretto utilizzo della certificazione ottenuta per quel preciso prodotto.

Serve la certificazione di prodotto?

I vantaggi sono indubbi sia per il consumatore, sia per il rivenditore: il primo quando acquista può affidarsi ad una vera trasparenza compositiva del manufatto e la possibilità di comparazione tra prezzo e qualità accertata; il secondo può fare un’unica e immediata comparazione tra materassi equivalenti ma di diversi produttori e avvalersi della certificazione come strumento di vendita perché può affidarsi ad una qualità reale e non millantata.

Un’etichetta non vale l’altra.

È bene fare un po’ di chiarezza per aiutare il consumatore a orientarsi in un mercato sempre più affollato di marchi, etichette e simboli presenti sui cataloghi o sul prodotto di cui frequentemente non ne comprende il significato. I simboli grafici sono utilizzati dal produttore per comunicare in modo diretto una specifica caratteristica tecnica del materasso: esempio il coefficiente di sostegno, il tipo di imbottitura o la sfoderabilità della cover. Poi ci sono i marchi dei rapporti di prova e i marchi di certificazione. I primi si riferiscono a test di prova per misurare una specifica prestazione, in conformità alla norma di riferimento (volontaria o cogente), eseguiti da laboratori accreditati e indipendenti presenti sul mercato; i secondi sono certificazioni di prodotto o sistemi di gestione e presuppongono la presenza di uno schema di certificazione, di uno standard di riferimento e di un ente terzo certificatore. La certificazione può includere nel proprio schema il test di prova eseguito dal laboratorio prove.

                                                           

                                                     Marchio di qualità a tutela del consumatore                                       ErgoCert_Ente di Certificazione per l’Ergonomia

È interessante sapere che studi di mercato hanno rilevato che una buona percentuale di consumatori utilizza come parametro di valutazione un marchio di qualità, certificato in modo indipendente o da una consumer association label, per la scelta e l’acquisto del proprio materasso o sistema letto.

Il Consorzio Produttori Materassi di Qualità mette a disposizione un’ampia scelta di materassi certificati. Di seguito una selezione di alcuni modelli.

 

Materasso Dolcenotte_Somnium by Imaflex

Materasso Ergopocket_Simam

Materasso Floreo_Maxitalia

Materasso Anniversario_Lordflex

 

Potrebbe interessarti anche...
cerca
Cerca tra gli approfondimenti
le guide
Le guide Registrati e scarica le nostre guide ufficiali
Rivenditori
CERCA IL RIVENDITORE PIÙ VICINO A TE cerca
newsletter Vuoi ricevere consigli su come dormire in modo confortevole?
Dichiaro di aver letto l'informativa qui allegata e di accettare il trattamento dei miei dati personali per le sole finalità indicate.

Contattaci per Informazioni

promo guide