Rivenditori Rivenditori

Ergonomia, sistema letto e qualità del sonno: le parole chiave del Consorzio al Congresso AIMS

20.11.2014
dettaglio notizia

Si apre una nuova fase per la ricerca ergonomica sul sistema letto.

Una nuova fase per la ricerca ergonomica sul sistema letto è stato il focus dell'intervento del Consorzio Produttori Italiani Materassi di Qualità al XXIV Congresso Nazionale AIMS (Associazione Italiana Medicina del Sonno) svoltosi all’inizio di Novembre a Pisa.

All’interno della sessione legata alle Nuove Prospettive Tecnologiche per il Sonno, il Consorzio rappresentato per l'occasione dall'Ing. Giuseppe Andreoni - Professore Associato del Dip. di Design al Politecnico di Milano - ha spiegato ai presenti le nuove prospettive di ricerca offerte da un approccio multidisciplinare al sonno e al sistema letto, per lo sviluppo di soluzioni ottimali per il riposo nell’utente finale e nuove tecniche di progettazione industriale.

Per portare nuovi sviluppi ad un comparto economico rilevante nel sistema produttivo italiano, che solo negli ultimi 15 anni ha registrato circa 11.500 brevetti depositati relativi ad elementi del sistema letto, è necessario prendere in esame il sistema letto nel suo complesso, come ha spiegato Giuseppe Andreoni:

“Dobbiamo considerare tutto il sistema letto, composto da fusto (struttura di supporto), rete, materasso, cuscini, lenzuola e coperte; un sistema complesso multi-elemento, destinato ad un’attività importante come il sonno che incide qualitativamente in positivo o in negativo sulla nostra vita. Progettare ergonomicamente vuol dire progettare un sistema e non solo un prodotto, perché ricordiamoci che il prodotto è relativo all’uomo che lo utilizza, in un determinato contesto ambientale, secondo alcuni compiti che deve svolgere tenendo in considerazione quelle che sono le abilità e le condizioni psicofisiche di chi lo utilizza.”

Progettare un sistema letto vuol dire progettare per la qualità del sonno e la qualità del sonno attiene a più elementi: dagli aspetti dimensionali di materasso e reti alla qualità degli elementi tessili, dagli aspetti biomeccanici e fisiologici del sonno alle patologie dell’utente, senza dimenticare le condizioni ambientali.

"Le nuove tecnologie, che possono essere utilizzate nella valutazione della cosiddetta qualità del sonno, e l’approccio multidisciplinare dell’ergonomia sono le chiavi per sviluppare nuovi standard per la valutazione del sistema letto; il tutto finalizzato alla realizzazione di prodotti innovativi per l’utente finale a beneficio dell’intera filiera produttiva” ha dichiarato Giuseppe Andreoni.

Potrebbe interessarti anche...
Ufficio stampa

Sabrina Brenna
press.italia@consorziomaterassi.it

Accredito Stampa

Vuoi ricevere in anteprima tutti i comunicati stampa?

ISCRIVITI ORA
le guide
Le guide Registrati e scarica le nostre guide ufficiali
Rivenditori
CERCA IL RIVENDITORE PIÙ VICINO A TE Registrati
newsletter Vuoi ricevere tutte le news sui materassi del Consorzio?
Dichiaro di aver letto l'informativa qui allegata e di accettare il trattamento dei miei dati personali per le sole finalità indicate.

Contattaci per Informazioni