Rivenditori Rivenditori

Filati e tessuti innovativi che migliorano il sonno

30.09.2019
dettaglio notizia

Le tecnologie a Cambiamento di Fase e gli Infrarossi.

Con l’arrivo dell’autunno e dei primi freddi ci vengono in aiuto i filati più innovativi che utilizzano le tecnologie a Cambiamento di Fase e gli Infrarossi per un sonno ristoratore. Il tessuto di rivestimento è l’elemento più a diretto contatto con il corpo, quindi è importante che sia in grado di regolare al meglio il microclima nel materasso. L’autunno è la stagione in cui il bisogno di sonno aumenta e un materasso accogliente è fonte di relax e benessere. 

 

Il tessuto di rivestimento del materasso è l’elemento più a diretto contatto con il corpo, quindi assume un ruolo importante per la gestione del microclima e dell’igiene. L’utilizzo di filati appropriati permette un migliore isolamento termico, facilitando l’allontanamento dell’eccesso di calore e dell’umidità corporea che si accumulano nel materasso. Oggi sul mercato si stanno diffondendo nuovi tessuti che utilizzano filati altamente innovativi. Tra questi i più interessanti sono quelli che utilizzano i materiali a cambiamento di forma o che sfruttano gli infrarossi naturalmente emessi dal corpo umano.

Comfort termico nel materasso e importanza del tessuto di rivestimento
 
Il sonno per essere ristoratore non deve essere disturbato da interferenze ambientali, come rumore, luce, fonti di calore, umidità o eccessivo freddo nell’ambiente in cui dormiamo, oppure ancora disagi causati da posture scorrette per via di un materasso inadeguato o poco confortevole. Se il comfort termico non è sotto controllo si ha una cattiva qualità del riposo dovuta ad esempio ai frequenti risvegli notturni. Come migliorare il comfort termico? Essendo legato ai filati e ai tessuti impiegati nella costruzione del materasso come imbottiture e tessuto di rivestimento, è a questi he il consumatore deve fare attenzione in fase d’acquisto.
 
Nella scelta del materasso è quindi importante porre una particolare attenzione nella scelta del tessuto di rivestimento che deve garantire la traspirazione corporea e il comfort termico. In genere i filati di origine vegetale come lino, cotone e canapa, o i filati di origine animale come la lana, o ancora i derivanti dalla cellulosa, sono le materie prime tradizionalmente utilizzate nei tessuti per materasso.
 
 
I tessuti innovativi che migliorano il comfort termico
 
Ma negli anni sono stati sviluppati nuovi tessuti che ottimizzano le performance dei filati.  L’industria tessile predilige infatti sempre più il mix tra filati di origine naturale con filati di origine sintetica: i primi grazie al potere assorbente intercettano l’umidità e i secondi sono strutturati per veicolarla subito verso l’esterno. La ricerca ha messo a punto tessuti innovativi che oltre a consentire la corretta traspirazione, assicurano il giusto microclima durante il riposo a favore dell’equilibrio termico. Sono tessuti che soddisfano le condizioni di caldo o fresco al variare della temperatura corporea grazie alla tecnologia che impiega i PCM - Phase Change Materials (materiali a cambiamento di fase) e la tecnologia che strutta gli Infrarossi.
 
Nella produzione possono essere impiegati i PCM – Phase Change Materials attraverso delle microcapsule contenenti paraffina. Queste, presenti nel tessuto, ad una precisa temperatura cambiano fase: da liquida a solida e viceversa. Se la temperatura corporea o di contatto aumenta le microcapsule immagazzinano il calore in eccesso. Quando invece la temperatura scende le microcapsule cedono il calore accumulato in precedenza. In buona sostanza in presenza di oscillazioni sensibili di temperatura il corpo non avverte né troppo freddo, né troppo caldo.
 
I nuovi tessuti che sfruttano la gli Infrarossi invece si basano sull’interazione tra particolari minerali presenti nelle fibre del tessuto stesso e i raggi infrarossi rilasciati dal corpo sotto forma di calore. Dopo solo tre minuti di contatto anche indiretto del corpo con il tessuto arricchito dalla presenza di questi particolari minerali, si ha un maggior benessere fisico con incremento di ossigeno nel sangue e un buon scambio intra-cellulare. Una tecnologia già largamente utilizzata per l’abbigliamento sportivo e che ora viene applicata anche ai tessuti di rivestimento dei materassi con un miglioramento del riposo grazie all’allontanamento del vapore acqueo prodotto dal corpo prima che si trasformi in umidità.

 

     

Photo Credits: Manifattura Crespi srl

 

I produttori che fanno parte del Consorzio Produttori Italiani Materassi di Qualità utilizzano i migliori tessuti presenti sul mercato e propongono le ultime novità che permettono di migliorare costantemente il riposo dei propri clienti.

 

 

Potrebbe interessarti anche...
Ufficio stampa

Sabrina Brenna
press.italia@consorziomaterassi.it

Accredito Stampa

Vuoi ricevere in anteprima tutti i comunicati stampa?

ISCRIVITI ORA
cerca
Cerca tra gli approfondimenti
le guide
Le guide Registrati e scarica le nostre guide ufficiali
Rivenditori
CERCA IL RIVENDITORE PIÙ VICINO A TE cerca
newsletter Vuoi ricevere consigli su come dormire in modo confortevole?
Dichiaro di aver letto l'informativa qui allegata e di accettare il trattamento dei miei dati personali per le sole finalità indicate.

Contattaci per Informazioni