Rivenditori Rivenditori

Materassi per bambini

30.10.2017 Il sistema letto
dettaglio notizia

I materassi per bambini, anche se con caratteristiche diverse a seconda delle differenti tipologie, devono essere realizzati con una serie di accortezze.

Per ottenere un riposo sicuro e confortevole il materasso per i bambini deve essere realizzato secondo i requisiti della norma UNI EN 16890:2017 "Mobili per l'infanzia - Materassi per letti e culle - Requisiti di sicurezza e metodi di prova".

Vediamoli brevemente:

  • Dimensioni: lunghezza compresa tra 90 e 140 cm. Larghezza compresa tra 50 e 70 cm.
  • Sicurezza: i materiali utilizzati per la realizzazione devono essere atossici ed antiallergici , cioè devono rispettare i limiti di migrazione di sostanze potenzialmente tossiche. Vige infatti anche in questo settore la norma sulla sicurezza dei giocattoli: UNI EN 71-3. Sulla superficie dove riposerà il bambino non devono esserci maniglie, lacci , fiocchi , bottoni e /o fori. Le cuciture devono essere laterali e non taglienti. Le etichette applicate all’ esterno della copertura devono essere cucite lungotutto il loro perimetro.
  • Di resistenza: il materasso deve rimanere integro al termine della prova d’ urto effettuata in laboratorio. La prova consiste nel far cadere una massa di 10 Kg. Sul materasso per 1.000 volte da un’ altezza di 15 cm.

 

Inoltre il materasso a norma deve essere corredato dal resoconto di prova e deve essere provvisto delle avvertenze e modalità d’uso, redatte dal fabbricante e contenenti le informazioni per la manutenzione e la pulizia, oltre che l’indicazione di “utilizzo esclusivo per il riposo”.

 

Tutti i materassi per bambini contrassegnati con il marchio del Consorzio Produttori Italiani Materassi di Qualità sono conformi ai requisiti della norma UNI 11036.

 

I materassi per bambini, anche se con caratteristiche diverse a seconda delle differenti tipologie, dovrebbero essere realizzati con una serie di accortezze:

  • per i primi mesi di vita: è importante che i materassi per le culle siano in lattice, in lana o fibra anallergica, tali da permettere al bambino la giusta traspirazione corporea;
  • per la prima infanzia (bambini fino ai 3 anni): in questo caso i materassi devono essere strutturati per sostenere il corpo del bambino in modo uniforme, assicurandogli un ottimo riposo; generalmente dovrebbero essere alti almeno 12 cm e non avere dispositivi pericolosi, come lampo, bottoni o fiocchi. Per garantire l’igiene del materasso, un aiuto per le mamme si ha dai tessuti di rivestimento lavabili ad acqua in lavatrice;
  • per i bambini dai 3 anni in poi: i materassi devono tenere conto della crescita del bambino, favorendo un corretto riposo e una corretta postura a letto; non devono essere troppo morbidi, ma in grado di sostenere la colonna vertebrale evitando eventuali deformazioni della stessa.


È sempre utile abbinare al materasso una soprafodera resistente all’usura, che faciliti la traspirazione, antiallergica e antiacaro (per esempio: in fibra d’argento, fibra di bamboo, viscosa o cellulosa) per favorire un sano riposo notturno anche ai piccoli particolarmente sensibili alle allergie.
Un’ultima importante accortezza da segnalare riguarda il cuscino. Deve osservare requisiti di sicurezza, igiene e traspirazione.

Potrebbe interessarti anche...
newsletter Vuoi ricevere tutte le news sui materassi del Consorzio?
Dichiaro di aver letto l'informativa qui allegata e di accettare il trattamento dei miei dati personali per le sole finalità indicate.

Contattaci per Informazioni