Cerca rivenditore Rivenditori

Come affrontare al meglio l'inizio del nuovo anno scolastico

03.09.2021 Sonno e benessere
dettaglio notizia

Di cosa hanno bisogno gli studenti? Regolarità dei ritmi quotidiani e buon riposo notturno

Gli studenti italiani di tutte le età ritornano a scuola. E oltre a riprendere gli studi dopo un meritato periodo di vacanze, devono ancora una volta adeguarsi ai nuovi protocolli organizzativi, di prevenzione e protezione, che ogni scuola ha recepito con l’obiettivo di salvaguardare la sicurezza e il benessere socio emotivo di tutti gli alunni e del personale scolastico.

Dal marzo 2020 gli studenti hanno dato prova di grande flessibilità organizzativa ed emotiva adeguandosi prima all’insegnamento a distanza, poi al ritorno a scuola con protocolli molto severi. I bambini e i ragazzi possono mostrarsi vulnerabili davanti ai cambiamenti, ma fino ad ora in generale hanno dimostrato buone abilità fronteggiando questi periodi in modo responsabile, grazie anche con il fondamentale supporto dei genitori.

Ecco quindi che ancora una volta dovranno abituarsi rapidamente alle nuove disposizioni che incontreranno al rientro a scuola e nelle università, e forse ancora ad un nuovo modo di fare didattica. Per fare questo, secondo la dott.ssa Simona Zurloni, Psicologa dello sviluppo e dell’educazione, “hanno bisogno di: 

  • informazioni: devono essere precise per comprendere cosa è successo e quali sono le implicazioni dell’evento sulla salute, nonché chiare, su come saranno organizzati gli ingressi a scuola, le lezioni, i gruppi classe, le mense, i mezzi di trasporto, la gestione degli spazi, ecc.;
  • impegno: gli studenti devono essere aiutati a creare e mantenere nel tempo una motivazione nella gestione delle difficoltà;
  • controllo: agli studenti devono essere fornite norme di comportamento da adottare perché sviluppino la consapevolezza di potere influenzare gli eventi;
  • sfida: gli studenti devono essere incoraggiati ad accettare e vivere il cambiamento come occasione di apprendimento e crescita personale.”

                                                               

Supportati dal personale scolastico e dai genitori, per gli studenti si tratta ancora una volta di impegnarsi, sia a scuola sia a casa, per riappropriarsi di una regolarità nei ritmi quotidiani.

È perciò sempre indispensabile seguire una sana alimentazione e assicurarsi un buon riposo notturno, fondamentali per la memoria, l’apprendimento e la capacità di affrontare lo stress di ogni giorno sui banchi di scuola. Restano valide quindi le classiche raccomandazioni per gli studenti: 

  • consumare la colazione e gli spuntini oltre ai pasti principali;
  • andare a letto e svegliarsi sempre alla stessa ora;
  • evitare di studiare, giocare ai videogiochi, fare attività fisica prima di andare a dormire;
  • dormire in una stanza buia, silenziosa, con una temperatura non troppo calda o troppo fredda.

La guida " Come dormire bene" a cura del Consorzio Produttori Italiani Materassi di Qualità in collaborazione con l'AIMS (Associazione Italiana Medicina del Sonno) fornisce consigli e approfondimenti sulla corretta igiene del sonno.

                                                                                                                      

-->Leggi anche" Inizia la scuola: istruzioni d'uso per i genitori"

-->Leggi anche "Il Binge Watching: quando la visione della serie TV interferisce sul sonno"                             

Potrebbe interessarti anche...
newsletter Vuoi ricevere consigli su come dormire in modo confortevole?
Dichiaro di aver letto l'informativa qui allegata e di accettare il trattamento dei miei dati personali per le sole finalità indicate.

Contattaci per Informazioni

promo guide