Rivenditori Rivenditori

Inquinamento elettromagnetico, meglio essere prudenti.

dettaglio notizia

Prima di andare a letto ricordiamoci di spegnere Wi-Fi e Telefonino.

Anche se fino ad oggi le ricerche non hanno fornito prove sulla correlazione tra inquinamento elettromagnetico e rischi per la salute, è consigliabile evitare di dormire con lo smartphone appoggiato sul comodino per tutta la notte e tenere il modem Wi-Fi acceso in camera da letto.

 

I campi elettromagnetici sono presenti ovunque, anche in camera da letto. Questo è vero, ma non è assolutamente il caso di farci condizionare negativamente, anche se è bene prestare attenzione e prendere alcune precauzioni.
Anzitutto è bene sfatare la paura infondata dei materassi con le molle in acciaio: sono del tutto innocue. Le molle sono infatti realizzate con metalli non attraversati da corrente elettrica e non possono di conseguenza generare un campo elettromagnetico. Inoltre sono circondate da strati di materiali isolanti, strati di imbottitura e tessuti che garantiscono una schermatura nel caso di un eventuale “effetto rimbalzo” di onde elettromagnetiche emesse da apparecchi elettrici esterni e presenti nella camera da letto.

Non solo in camera da letto.
Oltre al telefonino e al router Wi-Fi in casa solitamente ci sono apparecchi come il forno a microonde, lo stereo, il televisore, il computer e altri elettrodomestici che emettono campi elettromagnetici, cioè radiazioni non ionizzanti, forme di radiazione che non possiedono l’energia sufficiente per modificare il tessuto cellulare umano con ripercussioni pesanti sulla salute. Il principale effetto biologico delle radiazioni non ionizzanti è il riscaldamento dei tessuti: tuttavia i livelli di onde a cui siamo normalmente esposti, ad esempio quando guardiamo la TV oppure quando lavoriamo davanti al computer, sono talmente bassi che questo fenomeno è praticamente nullo. Resta da verificare scientificamente quanto possa venire danneggiato il fisico quando è esposto a basse emissioni per lunghi periodi. 

Per concludere, qualche consiglio utile.
Anche se a tutt’oggi non è possibile sapere quali siano effettivamente i rischi per la salute dovuti all’inquinamento elettromagnetico, è bene comunque seguire qualche semplice e utile consiglio prima di andare a dormire, come per esempio:

-  non tenere Tablet e telefonino appoggiati sul comodino, quindi vicino alla testa
-  disattivare il router Wi-Fi quando non lo si usa, come ad esempio di notte
-  ricordarsi di spegnere apparecchi elettrici come ad esempio le stufe elettriche
-  evitare di dormire con coperte elettriche in funzione.


Sono misure prudenziali, dettate più che altro dal buon senso, valide sempre anche a prescindere dai rischi sopra descritti. Ma si sa, la prudenza non è mai troppa.

 

A cura Ing. Tommaso Crippa - Ingegnere dei Sistemi Edilizi - Buro Huppold Engineering - Londra

Potrebbe interessarti anche...
newsletter Vuoi ricevere tutte le news sui materassi del Consorzio?
Dichiaro di aver letto l'informativa qui allegata e di accettare il trattamento dei miei dati personali per le sole finalità indicate.

Contattaci per Informazioni