Rivenditori Rivenditori

Le terme, fonte di benessere e buon sonno

26.06.2019 Sonno e benessere
dettaglio notizia

Week end all’insegna del relax

Con l’arrivo dell’estate si pensa alle vacanze e al meritato riposo dopo un anno speso negli impegni quotidiani, nello studio e nel lavoro. La stanchezza incomincia a farsi sentire e in attesa della pausa estiva, concedersi un fine settimana alle terme ci consente di recuperare energia fisica e mentale.

 

“Sono talmente stanco che non riesco ad addormentarmi”; “Oggi ho studiato davvero tanto, e il mio cervello ora non riesce a staccare”; “E’ una lettura che mi appassiona molto, sono capace di andare avanti fino a tarda notte senza neppure sentire la stanchezza”. A chi non è mai capitato di trovarsi in una situazione analoga? E cosa le accomuna? Domande puramente retoriche, perché rappresentano tre tipiche occasioni di stress dalle quali a volte è molto difficile uscire.

Visto però che si avvicina il periodo delle vacanze, vale la pena riprendere a tal proposito alcune utili considerazioni. Diciamo subito che il già citato stress è il nemico numero uno per un sano benessere, da combattere appena possibile e con ogni mezzo. La prima cosa da fare è saper dosare i propri impegni in maniera equilibrata, senza cioè eccedere, nemmeno nelle attività che possono dare profondo appagamento. Perché l’eccesso è sempre nocivo. E allora distribuire le attenzioni su più fronti può essere un ottimo sistema per evitare le esagerazioni.

La bella stagione in questo facilita, e il maggior tempo libero pure. Le camminate all’aria aperta, le classiche gite fuori porta, i brevi soggiorni e i weekend in luoghi di charme sono divagazioni dalla quotidianità estremamente gratificanti e proprio per questo fonte di grande relax. Un grande aiuto possono dare i brevi o anche brevissimi intervalli alla vita abituale, della durata di due o tre giorni fino alla settimana, da passare alle terme.

Situate in genere in zone di particolare bellezza e fascino, le stazioni termali sono da considerarsi non un’alternativa alla classica vacanza, ma piuttosto come il rifugio per un breve intermezzo dedicato soltanto a se stessi e al proprio benessere. Il segreto della loro grande efficacia è tutto racchiuso nelle acque termali, ben note e apprezzate fin dall’antichità: sono acque contenute nelle profondità del sottosuolo a temperature oscillanti tra i 20 e i 60 gradi centigradi e sono ricchissime di preziosi elementi come zolfo, iodio, cloro, ferro, calcio e altri componenti che in valori e dosi differenti hanno caratteristiche terapeutiche più o meno marcate.

L’acqua termale può essere impiegata come bevanda, per irrigazione o anche per inalazione e può essere sfruttata efficacemente per massaggi, bagni, impacchi e fanghi. Le cure termali sono benefiche sia per il corpo che per la mente e hanno uno spettro d’azione molto ampio: in generale rafforzano il sistema immunitario e curano in particolare i disturbi delle vie respiratorie, sono disinfiammanti e regolarizzano le funzioni vitali.

Come sempre ciascuno può ricavarne il proprio specifico beneficio a seconda delle sue debolezze o necessità, ma tutti possono trarne un notevole livello di relax ed equilibrio generale. Le premesse più importanti per combattere gli stati d’ansia di cui si parlava all’inizio e imparare a concedersi dormite serene e ristoratrici.

Potrebbe interessarti anche...
newsletter Vuoi ricevere tutte le news sui materassi del Consorzio?
Dichiaro di aver letto l'informativa qui allegata e di accettare il trattamento dei miei dati personali per le sole finalità indicate.

Contattaci per Informazioni